Percorso Benessere



Il Percorso Benessere Airon è un'oasi di relax.
È l'ingresso ad un'area che comprende: sauna finlandese, bagno turco, vasca idromassaggio, docce emozionali aromatizzate, vasca di reazione per poi terminare con la sala relax.

Indicazioni generali

  • La durata del percorso benessere è di 1 h e 30 minuti.
  • Nel percorso benessere è possibile accedere sino a 120 minuti prima dell'orario di chiusura
  • Non è mai consentito l'ingresso ai minori di 18 anni.
  • In tutto il percorso benessere va moderato il tono della voce, va rispettato il silenzio ove necessario, e sopratutto in presenza di utenti che riposano.
  • Per effettuare il percorso è necessario munirsi di:
  1. un costume da bagno o in alternativa un completo intimo (possibilmente di cotone)
  2. un paio di ciabatte (uso doccia)
  3. un accappatoio
  4. una cuffia
  5. prodotti per l'igiene personale
  6. kit biancheria per il percorso benessere.

Prima di entrare nell'area termale è opportuno preparare il corpo per trarre il massimo beneficio dal percorso:

  1. fare una doccia tiepida nello spogliatoio, utilizzando preferibilmente un bagno schiuma delicato idratante
  2. è necessario detergere il viso da cosmetici
  3. è necessario togliere le lenti a contatto
SAUNA
La classica "sauna finlandese" viene effettuata in ambienti appositamente predisposti, nei quali la temperatura viene portata a circa 60° C per mezzo di stufe idonee.

La seduta
Prima di entrare in sauna è buona regola fare una doccia a temperatura ambiente per "aprire" i pori e rilassarsi. Entrare quindi bagnati per qualche minuto nella sauna.
Dopo un primo "bagno" di aria secca (la cui durata può essere di 10-15 minuti), si prosegue con un "bagno di vapore surriscaldato", ottenuto gettando acqua su delle pietre roventi (della durata di 5-10 minuti). In questo modo, saturando l'ambiente di umidità, si favorisce un'abbondante sudorazione.
A questa fase si fa seguire un bagno in acqua gelata nella vasca di reazione.
Si consiglia di non superare i tempi consigliati e comunque di adattarsi con gradualità, iniziando con tempi più brevi, per evitare disturbi della pressione arteriosa.

I benefici delle saune

I benefici della sauna sono numerosi. Il primo effetto positivo percepito è un benessere psico-fisico derivante dall'accelerazione del metabolismo e dalla significativa vasodilatazione, con l'effetto immediato di migliorare la circolazione del sangue e rilassare la muscolatura. Il senso di ristoro conseguente alla sauna aiuta anche a combattere l'insonnia e a ridurre gli stati ansiosi.

Il ricambio forzato e controllato dei liquidi (durante una sauna viene espulso circa un litro d'acqua mediante il sudore) trascina con sé impurità e sostanze tossiche e quindi aiuta la pelle e l'intero organismo a mantenersi in perfetta salute. Al termine di una sauna la pelle è più luminosa e pulita in profondità e in questo senso le saune sono un perfetto complemento a qualsiasi trattamento di bellezza. La depurazione dell'organismo aiuta a potenziare le difese immunitarie contro infezioni virali e batteriche come raffreddori e influenze, mentre chi soffre di problemi respiratori come leggere bronchiti, sinusiti e riniti croniche può trovare un valido sostegno terapeutico in saune frequenti e regolari, anche se in questo caso dovrà chiedere il parere del medico. La sauna finlandese, in ambiente secco, è di buon giovamento anche per i dolori reumatici.

Il calore può favorire un recupero muscolare più veloce (con facilitato rilassamento e smaltimento di acido lattico) nonché un effetto sedativo sulle terminazioni nervose e una migliore ripresa della circolazione periferica.

Controindicazioni
  • In caso di pressione troppo alta o troppo bassa
  • in presenza di disturbi cardiaci o della circolazione
  • durante stati febbrili
  • in caso di fenomeni infiammatori cutanei (anche per il rischio di trasmetterli agli altri)
  • in presenza di varici
  • in gravidanza
  • durante il ciclo mestruale (per l'effetto di vasodilatazione e riduzione della viscosità del sangue, si corre il rischio di emorragia)
  • durante l'etàdellosviluppo (le interferenze di qualunque tipo su un organismo in fase di sviluppo e modificazione possono essere negative).

Consigli
Non bisogna entrare in sauna a stomaco vuoto. È consigliabile uno spuntino leggero: yogurt e frutta. Dopo la sauna è fondamentale reintegrare i liquidi ed i sali minerali persi con il sudore. Meglio comunque evitare le bevande zuccherate e stimolanti, soprattutto, alcoliche. Sono invece indicate tisane, succhi di frutta e di verdura.


BAGNO TURCO
Si tratta di un trattamento che si svolge in un ambiente chiuso dove l'umidità relativa è molto alta (dal 90% al 100%).  La temperatura interna varia dai 40 ai 60°C.La sudorazione è meno intensa che in un ambiente molto caldo e secco come la sauna, ma dato che la permanenza è più prolungata, il risultato finale spesso è che la quantità di sudore traspirato è superiore.

La seduta
Prima di entrare nel bagno turco è buona regola fare una doccia a temperatura ambiente per "aprire" i pori e rilassarsi. Entrare quindi bagnati per qualche minuto nel bagno turco (stanza ricca di vapore acqueo riscaldato) e qui sostarvi per circa 15 minuti. Successivamente immergersi nella vasca di reazione di acqua fredda per 30 secondi ( in alternativa è possibile utilizzare una doccia fredda).E'  possibile ripetere più volte tale sequenza. Si consiglia di non superare i tempi consigliati e comunque di adattarsi con gradualità, iniziando con tempi più brevi, per evitare disturbi della pressione arteriosa.

Effetti benefici

  • favorisce la circolazione. Il primo effetto del calore è la dilatazione dei vasi sanguigni, che favorisce la circolazione;
  • favorisce una profonda pulizia e purificazione della pelle. Il calore  provoca l'apertura dei pori con relativo aumento della sudorazione. L'epidermide appare così più luminosa, elastica e morbida in quanto con il sudore si eliminano numerose tossine e si stimola il rinnovamento cellulare. A tale scopo può essere utile asportare le cellule morte tramite massaggio con guanto di crine.
  • ha un effetto tonificante e rilassante e riduce lo stress.

Consigli
Per favorire la circolazione all'interno del bagno turco è preferibile stare sdraiati o mantenere le gambe più in alto rispetto al busto. E' necessario inoltre fare molta attenzione al tempo massimo di tolleranza al calore. Questo tempo è variabile da soggetto a soggetto. Un segnale che il nostro corpo ci trasmette in caso di calore eccessivo è il pulsare delle tempie. Nel caso in cui si avvertisse questo sintomo è consigliabile uscire con prudenza dal bagno turco, e sostare distesi sui lettini posizionati attiguamente. Non mangiare mai un'ora prima del bagno turco,e reintegrare sempre, a fine percorso, i liquidi persi con bevande (non alcoliche e non gassate), succhi di frutta o di verdure.

Controindicazioni
VEDI CONTROINDICAZIONI SAUNA

IDROMASSAGGIO
L'idromassaggio rientra nella "meccanoterapia" ed esercita sul corpo una pressione localizzata. Rispetto al violento impatto di una sauna può sicuramente avere meno controindicazioni, ma vale sempre la condizione di essere in buona salute.

Seduta
Per rendere l'epidermide levigata e tonica bisogna immergersi tra i getti dell'idromassaggio per un tempo massimo di 10 minuti. Infine, a bagno ultimato, dopo l'asciugatura occorre idratare con cura la pelle.

Benefici
Le bolle d'aria e il flusso dell'acqua comprimono e decomprimono i tessuti apportando vantaggi alla circolazione sanguigna e linfatica. Le gambe diventano più leggere e meno gonfie mentre la cellulite si riduce grazie alla pressione massaggiante dell'acqua, che favorisce il drenaggio dei liquidi.

L'idromassaggio possiede molte altre virtù collegate alla possibilità di focalizzare l'azione del getto su specifiche parti del corpo: rassoda, combatte l'obesità e i problemi connessi all'uso di anticoncezionali orali, riduce la tensione, combatte i reumatismi, le artriti, la gotta,l'affaticamento dell'apparato respiratorio e l'insonnia. La pelle si tonifica, si leviga e si distende. La temperatura dell'acqua (36/37°) è decontratturante e favorisce la circolazione.

Ma l'idromassaggio è una vera fonte di benessere anche per la mente. La pressione del massaggio stimola infatti il rilascio di endorfine, che sollecitano le fibre nervose generando una sensazione di piacere complessivo.



allegato : "ORARI E PROMO PERCORSO BENESSERE APRILE 2016"

Richiedi Informazioni